True
I 3 Migliori Profumi Autunnali da Uomo
Ecco le fragranze di nicchia da scoprire

Il mondo dei profumi di nicchia stupisce sempre per l'immensa ricchezza e varietà delle sue fragranze, pensate dai maestri profumieri di tutto il mondo per esprimersi al meglio in alcuni contesti o in determinate stagioni.

L'autunno è una stagione di contrasti: caldo e freddo, luce e ombra. Ogni giorno inizia con temperature sempre più basse, per poi ritrovare dopo qualche ora uno slancio di calore che sembra riportare le località soleggiate indietro di qualche mese, prima dell'inevitabile calo in prossimità del tramonto. L’autunno, per l’uomo, è la stagione in cui si torna ad indossare la cravatta, cioè si fa ritorno alla quotidianità un po’ grigia di giornate che si accorciano e notti che si allungano. L’estate finisce e porta con sé il ricordo del sole, del vento caldo, della sabbia e dei lunghi bagni in mare. Un ricordo che può fortunatamente durare a lungo, grazie a un profumo evocativo di quelle giornate passate, ma non perdute.

1. Castelli di Sabbia di Nobile 1942

Quando il caldo è solo un ricordo che rischia di perdersi nella nebbia, la soluzione per ravvivarlo è un viaggio nel deserto. Non occorre neanche prendere l’aereo se ci si spruzza sulla pelle qualche goccia di Castelli di Sabbia di Nobile 1942, un profumo che sembra una ventata di scirocco che trasporta la fragranza dei datteri, della cannella, della curcuma e gli aromi di un mercato improvvisato tra le dune.

2. Vert Fougère di Floris London

L’autunno è la stagione delle passeggiate nei boschi per raccogliere i funghi e le castagne o, più semplicemente, incantarsi osservando il foliage con tutte le sue infinite sfumature che variano dal giallo al rosso, passando per l’arancio. E il verde? Se manca sugli alberi lo si può indossare con qualche goccia di Vert Fougère di Floris London, un mix perfetto tra pompelmo e bergamotto che lascia spazio a cashmere e legno di cedro, ambra e patchouli.

3. 04 Reverie au Jardin di Tauer

Immagina una domenica di sole in giardino con una brezza fresca che preannuncia il passaggio dall'estate all'autunno. Aggiungi un tavolo di ferro, magari un tavolino ereditato dal giardino della nonna, sul quale sono disposte le marmellate fatte in casa, un panino appena sfornato e una tazza di caffè. Cosa manca alla perfezione di quest’attimo? Solo Reverie au Jardin di Tauer, un tuffo nella lavanda che incontra l’abete balsamico e l’ambra. Ora non vi resta che prendere un libro, stendervi al sole e respirare vita e profumo a pieni polmoni.

Condividi articolo
Archivio
Accedi per lasciare un commento
Il Magico Mondo degli Estratti
Una spremuta di profumo...

To install this Web App in your iPhone/iPad press and then Add to Home Screen.